Le Vigne

‘Da qualsiasi parte vi troviate, lì c’è l’entrata’.
Kabir

I vigneti si estendono dai 600 agli 800 metri di altitudine: sono circa dieci ettari, disposti su cento terrazzamenti intervallati da rasule, all’interno di Contrada Santo Spirito, uno dei grand cru Etnei. Su queste terrazze, sostenute da muretti a secco in pietra lavica, crescono le viti coltivate manualmente in regime biologico, che prendono la forma del tipico alberello etneo appoggiato ad un palo di castagno. Hanno un’età variabile da pochi anni al secolo abbondante e disegnano le coste risalendo il versante Nord della montagna. I suoli sono ricchi di sostanza organica e minerale, caratterizzati da sabbie vulcaniche brune derivanti dalla disgregazione dei depositi di lava. Nei nostri vigneti ci sono piante pre filossera.

La vendemmia

La vendemmia al Palmento Costanzo porta con sé la suggestione di gesti antichi. La selezione minuziosa dei grappoli sia in vigna sia in cantina porta in fermentazione solo gli acini migliori. L’intero processo di vinificazione è sostenuto da una sapienza centenaria, coadiuvata dalla massima tecnologia applicabile al principio del minimo intervento.

I grappoli vengono raccolti esclusivamente a mano, accompagnati in cassetta al palmento e, attraverso un nastro vibrante, condotti alla pigia-diraspatrice. Macerazione, fermentazione ed affinamento concludono il ciclo produttivo e aprono un nuovo ed entusiasmante capitolo: la nascita dei nostri vini.