Blog

L’allegagione della vite: comincia l’estate sui vigneti dell’Etna

L’allegagione è quel processo in cui la pianta seleziona i fiori che trasformerà in frutto e comincia a sviluppare i primi timidi acini.
Nei nostri vigneti le viti sono al lavoro proprio in questa fase tanto affascinante quanto cruciale nella produzione dei Vini Etna doc.

L’inizio dell’estate è un  periodo di grande vitalità e impegno per la vite. Tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate, infatti,  la vite carica di energia comincia a concentrare le proprie risorse per la produzione dei frutti.

I nostri ospiti in visita ai vigneti sull’Etna possono scorgere, tra le verdi foglie di vite, piccolissimi bottoni floreali fare capolino che, qualche mese più tardi, si trasformeranno in acini.

Una percentuale variabile di quei fiori diventerà frutto: l’ennesima manifestazione della saggezza di Madre Natura che porta la pianta a liberarsi dell’eccesso di fiori per raggiungere la quantità ottimale da portare a maturazione in un equilibrio perfetto tra risorse e frutto.

Questa è la fase dell’allegagione, il momento cruciale che determinerà la quantità di uva prodotta dal vigneto.

La quantità di fiori che rimane attaccato alla pianta è determinata dall’impollinazione: solo quelli che sono stati auto-impollinati, daranno vita ad un frutto.

Avvenuta l’impollinazione, i fiori fecondati si ingrossano, perdono i petali e si trasformano negli acini che cresceranno durante la successiva fase dell’invaiatura, durante la quale si pigmenteranno assumendo le caratteristiche tonalità da gialle – verdi (per le uve dalle quali si produrrà Etna bianco doc) a rosso (come le uve di nerello mascalese e nerello cappuccio).

E quei fiori non fecondati che cadranno sul terreno saranno energie vitali sprecate?

Certo che no! Nei nostri vigneti sull’Etna a conduzione biologica, grazie alla totale assenza di pesticidi e sostanze chimiche nocive, si decomporranno, diventando il futuro nutrimento per la pianta, in un ciclo eterno in cui nulla viene perso, ma tutto si trasforma e torna a generare nuova vita.