Nerello mascalese | Palmento Costanzo
Press

Etna, Vulcano delle emozioni. Nerello Mascalese di Palmento Costanzo.

Profumi, colori e forme raccontano l’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa (3350 m.). Un magico ambiente di terra, acqua, aria e fuoco fanno di questo territorio uno scrigno di straordinaria biodiversità, unico al mondo.

Mungibeddu, o ‘A Muntagna, così è chiamato il vulcano dai siciliani, un gioiello senza tempo decantato da scrittori e poeti classici già 2.700 anni fa. I detriti vulcanici e le condizioni pedoclimatiche hanno reso il territorio etneo molto fertile, adatto all’agricoltura e alla coltivazione della vite, in particolare ritroviamo i vitigni di Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio e Carricante. Per sottrarre nuova terra fertile al vulcano, l’uomo ha creato nei secoli le tipiche terrazze etnee, pietre laviche unite a secco che disegnano un paesaggio unico.

La cantina Palmento Costanzo, di proprietà di Mimmo Costanzo e Valeria Agosta, si trovano nella contrada di Santo Spirito nel comune di Passopisciaro; una realtà di grande spessore ed in forte espansione. Di finissima eleganza il Prefillossera 2016.

Leggi tutto…