Etna di Inverno - Palmento Costanzo
News

Inverno sull’Etna: tecnica e magia dei lavori in vigneto

L’inverno, sull’Etna, è un momento magico.
I colori diventano brillanti, l’aria tersa pizzica insistentemente il respiro e, da un momento all’altro, tutto diventa bianco e morbido.
Gennaio è il mese della prima neve, ma anche quello dedicato a importanti lavori in vigna e in cantina. Vorremmo raccontarveli per condividere insieme il respiro del Vulcano d’inverno.
La neve è arrivata i primi di gennaio. Dopo un dicembre con temperature nella media e giornate di sole a scaldare l’aria tersa, gennaio ha vestito d’inverno l’Etna, regalandoci panorami mozzafiato. Alle giornate cariche di nuvole si sono alternate momenti di grande luminosità, con tramonti mozzafiato.

La pota secca al Palmento Costanzo

A gennaio la pianta si avvia nel periodo di dormienza; in questo momento si iniziano le pratiche per la potatura invernale, che serve a regolare il carico di gemme utili ad una produzione equilibrata della prossima vendemmia.
la potatura della vite
La scelta di alleggerire la pianta da una parte del legno prodotto, riducendo il numero di gemme. Questo processo, abbassando la quantità dell’uva prodotta, ne migliora la qualità grazie alla concentrazione delle sostanze polifenoliche.
È un momento molto importante non solo per la resa dell’anno, ma anche per l’invecchiamento della pianta. Ogni taglio, infatti, rappresenta un piccolo stress che andrà cicatrizzandosi tanto più velocemente quanto più è stato fatto in maniera mirata per non ledere il tessuto della pianta.
Per questo la pota secca è affidata a maestri di potatura di grande esperienza e capacità, che riconoscono una per una le piante, ne leggono la storia attraverso i tronchi nodosi e scelgono i tralci da eliminare per rafforzarla e migliorare la qualità dell’uva prodotta.

Gennaio è un mese di preparazione anche in cantina, dove iniziano alcuni lavori preparatori per i vini da imbottigliare tra qualche settimana.

Sotto il terreno brullo, coperto a giorni alterni dalla neve, la vita si prepara a sfoderare i colori e le energie di una primavera che non tarderà ad arrivare.