Prefillossera vino Etna Doc Rosso | Palmento Costanzo
Blog

Prefillossera Etna Doc Rosso, arriva l’ultimo vino di Palmento Costanzo

Il nostro vigneto è abitato da longevi e silenti testimoni della viticoltura dello scorso secolo: si tratta di alberelli secolari di vitigni autoctoni sopravvissuti alla devastazione procurata dalla Fillossera alla fine dell’Ottocento in tutta  Europa.
Le particolari caratteristiche del terreno vulcanico impedirono al parassita di diffondersi sull’Etna, facendo del Vulcano uno dei pochi luoghi in cui è ancora possibile trovare viti di quell’epoca.

Le viti prefillossera sono piante che oltrepassano il secolo d’età e che raccontano la storia di questa terra attraverso i loro tronchi nodosi e monumentali, riversandola nel calice attraverso l’intensità di profumi e le note aromatiche delle loro uve.

L’equilibrio tra superficie fogliare e struttura della pianta nonché la quantità di grappoli inferiore rispetto a piante più giovani, consentono la produzione di un’uva dalla concentrazione importante, che da vita ad un vino con grande personalità e fortemente rappresentativo del territorio.

Abbiamo voluto chiamare Prefillossera l’ultimo dei vini nati nella nostra cantina, proprio per omaggiare queste viti che per noi rappresentano uno scrigno di storia e cultura da custodire.

Il nostro vino Prefillossera è un Nerello Mascalese quasi in purezza. Al naso è profondo e ricco con note di frutta rossa, sfumature di grafite, polvere vulcanica balsamico. Al gusto avvolgente con tannini vellutati, imponente e lungo con finale delicato e piacevolmente sapido. La raccolta avviene manualmente intorno alla metà di ottobre.
La vinificazione e la macerazione prolungata in botti rotative e legni grandi precede l’affinamento in legno per 24 mesi. Un vino elegante e appassionato, che custodisce la storia secolare dell’Etna.