Valeria Agosta Costanzo - Foto© Benedetto Tarantino
Press

Saporinews: Prefillossera 2016, il nuovo vino Palmento Costanzo

Saporinews – 07 gennaio 2020
Il Prefillossera 2016 nasce da una piccola produzione delle viti prefillossera; oggi è disponibile per gli amanti del vulcano in circa 1.700 mila bottiglie.
La varietà è il Nerello Mascalese, il vitigno tipico dell’Etna.
Al naso è profondo e ricco, con note di frutta rossa, sfumature di grafite e di polvere vulcanica, dal carattere balsamico.
Al palato di chi lo assaggia il Prefillossera offre un viaggio nelle profondità del vulcano, non solo attraverso le linee di esplorazione della sua biodiversità, ma anche della sua storia, da sempre connotata da condizioni pedoclimatiche difficili: i suoi tannini sono vellutati, il suo sapore è lungo e intenso, il finale delicato e con una nota piacevolmente sapida.
Alla raccolta di metà ottobre segue la vinificazione con macerazione prolungata in botti rotative e legni grandi; infine la maturazione in legno per 24 mesi. Una lunga attesa ricca di cura in ogni dettaglio, che dona grande profondità ed eleganza ad un vino capace di raccontare la tenacia dell’agricoltura eroica che da sempre caratterizza l’Etna.
Il nostro ultimo vino ci ha regalato grandi soddisfazioni fin dalle prime settimane di degustazione. Ritroviamo in esso il carattere suggestivo ed emblematico del vulcano che amiamo tanto.
La sua eleganza ha destato l’attenzione anche nei concorsi enologici dove è stato presentato, ottenendo i 5 grappoli Bibenda 2020 e la Corona di Vini Buoni d’Italia 2020.  Leggi tutto…

* * *

Note
L’azienda vinicola Palmento Costanzo di Mimmo Costanzo e Valeria Agosta Costanzo si trova nel versante Etna Nord in contrada Santo Spirito nel territorio comunale di Castiglione di Sicilia.
La produzione conta sei vini da uve autoctone, raccolte manualmente nell’antico vigneto ad “alberello”. Coltivazione vinificazione sono interamente effettuate in regime biologico e con il suporto delle più moderne tecnologie, l’investimento sul territorio è stato mirato ad ottenere vini rappresentativi e allo stesso momento contemporaneo.